QUESTIONE SICUREZZA QUADRICICLI

Nonostante i mezzi di informazione di massa insistentemente mettano in dubbio la sicurezza dei quadricicli intesi come "Minicar", i dati pubblicamente disponibili in rete da parte dell'Istat indicano che nel 2008 (alla data del 23/04/2010 non ci sono i dati del 2009 sul sito ufficiale dell'Istat) c'è stato solo un solo morto minorenne alla guida di una Minicar (tavola 2.33 - Conducenti morti e feriti per classe di età...)! Non solo quindi un valore bassissimo ma visto che statisticamente non si distingue tra un quadriciclo leggero dotato di carrozzeria chiusa ("Minicar) e uno aperto ("Quad") non sappiamo quale dei duei veicoli, uguali a fini statistici ma diversissimi per caratteristiche tecniche e sicurezza, abbia portato alla morte dello sfortunato unico minorenne alla guida. Dei 18 morti del settore quadricicli menzionati dalla stampa (a dire il vero ben pochi giornalisti hanno menzionato questo dato comunque bassissimo), 15 risultano dalla stessa tabella essere conducenti maggiorenni e 3 deceduti risultano essere "Persone trasportate", zero pedoni morti a causa di quadricicli. Nelle tabelle dell'Istat potete verificare i valori ben più alti di altre categorie di veicoli e di conseguenza giungere alla conclusione che la "Minicar" è il veicolo più sicuro che esista (ben più sicuro non solo del ciclomotore o dell'automobile, ma addirittura della bicicletta!) non solo in termini assoluti ma anche in rapporto al parco circolante come ha scritto l'ANCMA nel comunicato distribuito ai mass media.